Revolver Enfield no. 2 Mk.I**

Revolver Enfield no. 2 Mk.I**

(da carrista) calibro .38

Enfield no.2 sx

Ancora un revolver britannico della Seconda Guerra Mondiale, ancora una volta in configurazione “break top”, cioè con l’apertura verso l’alto e non con il tamburo ribaltabile come siamo abituati a vedere.
Ancora una volta il calibro è il .38/200, e l’apertura del revolver provoca l’espulsione dei bossoli sparati (e questa tipologia di revolver viene per questo denominata “self extracting”).

Enfield no.2 aperta

Rispetto al solito manca qualcosa…. la cresta del cane!
Siamo abituati a vedere revolver in grado di funzionare sia in singola che in doppia azione, ed anche questo revolver, sviluppato alla Royal Small Arms Factory di Enfield nel 1926, era stato progettato con la possibilità di sparare sia in singola che in doppia azione ed era denominato Enfield no.2 Mk.I, e l’adozione avvenne nel 1932.
Quando alla fine degli anni trenta il British Tank Corps decise di adottarlo, venne richiesta l’eliminazione della cresta del cane (per evitare che potesse impigliarsi all’interno dei carri) e di conseguenza il funzionamento soltanto in doppia azione. Venne anche richiesto l’alleggerimento delle molle per consentire una buona fluidità di sparo in doppia azione, e l’arma venne denominata Enfield no. 2 Mk.I* (Dio stramaledica gli inglesi per i loro asterischi!).
Nel 1942, in piena Seconda Guerra Mondiale, venne realizzata una versione semplificata, eliminando un po’ di “fronzoli” e denominando l’arma: Enfield no.2 Mk.I**, ed è questa:

Enfield no.2 dx

La matricola, che inizia con la lettera U, ci permette di datare la produzione al 1942 (con tanti ringraziamenti ai ragazzi del forum di Gunboards che hanno realizzato una tabella che permette di determinare l’anno di produzione dalla matricola).
Si nota il punzone della “broad arrow” che indica l’accettazione militare.
Manca il punzone Enfield, che già nel 1941 era stato sostituito dalla sigla “DI” (qui la si nota appena subito prima dei due asterischi.
Tra il 1952 ed il 1954 molte di queste pistole (quasi tutte quelle con i due asterischi!) furono riarsenalizzate apponendo, come in questo caso, il punzone “FTR” con l’anno.

Enfield no.2 FTR

Ed ecco un gruppo di famiglia. Dall’alto la Enfield no. 2 Mk I**, una Webley and Scott Mk. IV militare bellica ed una Webley and Scott Mk. IV Police postbellica.
Tutte in calibro .38/200.

gruppo inglesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *